Gabriella Cavaliere

Vasco Rossi / la voce più amata del 2014, Tiziano Ferro “solo” terzo

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Vasco Rossi

Vasco Rossi

La voce più amata del 2014 dagli italiani senza alcuna ombra di dubbio è quella di Vasco Rossi e il successo del suo ultimo album ne è una chiara conferma. Con il suo ‘Sono Innocente’ Vasco è il vincitore delle classifiche di vendita 2014 di Top of the Music. L’album infatti, ha superato nelle vendite anche il tanto atteso ‘The Endless River’ dei Pink Floyd e TZN-The Best of Tiziano Ferro’ di Tiziano Ferro che si aggiudicano rispettivamente un meritato secondo e terzo posto.

L’analisi Top of the Music stilata da Fimi-Gfk ha dato gloria a “Sono Innocente”, ma c’era da aspettarselo. Nel corso del 2014 Vasco ha sfondato con pezzi come “L’uomo più semplice”, “Cambia menti” e “Dannate Nuvole” per cui ha avuto3 singoli di Platino. Mentre per il video della canzone “Come vorrei” ha ottenuto oltre 3.500.000 visualizzazioni.

Vasco poi è stato il vero e incontrastato protagonista dell’estate  se si considerano il grande successo dei suoi concerti evento tenutosi a Roma, allo stadio Olimpico, e a Milano, al San Siro.

Quello di Vasco è stato un grande ritorno dopo il periodo non facile fatto di depressione e isolamento di questo grande cantautore italiano, aveva annunciato che il suo ‘Sono Innocente’  sarebbe stato il più bell’album della sua vita e forse aveva ragione. La sua scalata però non finisce qui e per l’estate prossima è previsto tour Live Kom ‘015.

Definite già le date del nuovo tour che a partire dal nord al sud toccherà i più grandi stadi italiani quali lo Stadio San Nicola a Bari il 7 e l’ 8 giugno, lo Stadio Franchi a Firenze il 12 e 13 giugno, lo Stadio San Siro di Milano il 17 e 18 giugno, lo Stadio Dall’Ara di Bologna il 22 e 23 giugno, lo Stadio Olimpico di Torino il  27 e 28 giugno, lo stadio San Paolo a Napoli il 3 luglio, lo  Stadio San Filippo a Messina l’8 luglio e infine lo Stadio Euganeo a Padova il 12 e 13 luglio.

 

 

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *