Gabriella Cavaliere

Tumore ai polmoni / Napoli crea un nuovo kit per la diagnosi precoce

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Tumore ai polmoni

Tumore ai polmoni

Napoli – Presto sarà possibile diagnosticare in maniera molto precoce il tumore ai polmoni grazie ad un kit messo a punto da un team di ricercatori della città partenopea. Una scoperta di non poco conto se si considera che il cancro ai polmoni è la neoplasia che più frquentemente provoca morte negli uomini, mentre per le donne è al secondo posto.

E stato messo appunto un nuovo kit in grado di formulare una diagnosi precoce al tumore dei polmoni. Il nuovo sistema ideato e sviluppato  Ceinge, Centro di Ingegneria Genetica e Biotecnologie Avanzate, di Napoli si basa sulla rilevazione attraverso delle analisi ematiche di un marcatore proteico funzionale alla formazione del carcinoma polmonare che risulta essere presente anche in fase iniziale della patologia.

Nello specifico, lo studio condotto dal gruppo di ricercatori diretti dal Dottor Massimo Zollo ha visto l’implementazione di un kit di rilevazione da siero per le malattie oncologiche del marcatore della proteina H-Prune, fondamentale nei processi di generazione dei tumori e delle metastasi.

Gli studiosi del  del Centro di Ingegneria Genetica e Biotecnologie Avanzate sono riusciti dopo una serie di sperimentazioni a dimostrare come il  marcatore avvia  il processo di proliferazione di cellule tumorali dopo il segnale di un’altra proteina, detta WNT3a.
Sui risultati ottenuti dallo studio il Dottor Massimo Zollo così si è pronunciato:
“È la prima volta  che questo meccanismo di azione viene identificato come generato dalla proteina h-Prune, ma ancora più importante è aver scoperto che possiamo rilevare questo marcatore nel sangue dei pazienti affetti negli stadi precoci di malattia (stadio 1 e 2) in modo da poter usare questa scoperta ai fini diagnostici per una diagnosi precoce del carcinoma polmonare”

Lo studio dei ricercatori italiani è stato pubblicato sulla rivista scientifica Oncotarget è rappresenta un importante passo avanti per la lotta a questa grave forma di neoplasia. Il tumore ai polmoni è molto aggressivo, in Italia ogni anno si registrano 34mila nuovi casi e rappresenta la prima causa di morte per neoplasia negli uomini e la seconda nelle donne.

 

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *