Enza Ansalone

Oroscopo del giorno 15 gennaio 2015, attenzione alla quadratura Marte-Saturno

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Oroscopo del giorno

Oroscopo del giorno

L’oroscopo del giorno 15 gennaio 2015, la quadratura Marte Saturno mette alla prova quasi tutto lo zodiaco con una giornata difficile, se non sei soddisfatto ecco anche lo speciale OROSCOPO 2015

Ariete: il conflitto tra Marte e Saturno ha per voi il significato di una lotta difficile da combattere oggi che le energie sono sotto i piedi.

Toro: la Luna è opposta e molti altri pianeti vi fanno vedere le stelle con insicurezze in amore e nella carriera.

Gemelli: la quadratura tra Marte e Saturno per voi si traduce in un conflitto tra lavoro e amore difficile da risolvere.

Cancro: attenzione alla salute qualche dolorino di troppo potrebbe farvi stare male.

Leone: anche per voi si preannuncia una giornata difficile specie sul fronte sentimentale dove qualche conflitto vi fa stare male.

Vergine: la quadratura Marte e Saturno mette a dura prova i rapporti familiari e affettivi.

Ti ricordo che è disponibile anche il tuo oroscopo gennaio 2015

Bilancia: rispetto agli altri segni risentite meno della quadratura tra Marte e Saturno che tocca solo in parte i rapporti professionali.

Scorpione: la bella Luna nel vostro segno viene offuscata dalla brusca quadratura Marte Saturno che mette alla prova tutti i segni.

Sagittario: anche voi messi alla prova dalla quadratura Marte Saturno che tocca il settore degli affetti, per fortuna però potrete contare su altri aspetti planetari che vi daranno modo di trascorrere una buona giornata.

Capricorno: almeno voi potrete contare sui bei favori del sestile Luna- Urano.

Acquario: nonostante la quadratura Marte Saturno non vi sfiori, l’opposizione lunare vi mette di cattivo umore e rischia di mandare all’aria la giornata.

Pesci: anche voi sotto il tiro della quadratura Marte Saturno che tira fuori il lato peggiore di voi, aggressivie e di cattivo umore oggi sembrerete irriconoscibili.

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *