Gabriella Cavaliere

Pompelmo / “elisir di lunga vita” fa bene alla linea e al cuore

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Pompelmo e dieta

Pompelmo e dieta

Pompelmo alleato della salute e del benessere. Gli studi più recenti dimostrerebbero che il pompelmo è un ottimo aiuto per perdere peso specie sul giro vita, per per tener e a freno pressione e colesterolo. Insomma si tratta di un vero e proprio elisir di lunga vita.

Per perdere peso un buono aiuto arriverebbe dal succo di pompelmo, a sostenere tale tesi una ricerca condotta dal l’Università di Berkeley  in California e pubblicata sulla rivista Plos one.

La ricerca effettuata su due campioni di roditori nutriti con una dieta ipercalorica ha evidenziato come il campione di roditori a cui venisse somministrato il succo di pompelmo subisse un decremento del peso corporeo del 18% in più rispetto all’altro campione a cui non veniva dato“l’elisir dimagrante.

Sembrerebbe che effetti benefici della bevanda si sono riscontrato anche sui livelli di trigliceridi e di zuccheri nel sangue grazie alla presenza nel succo di pompelmo di una sostanza chiamata naringina che induce conseguenze simili alla metformina il principio attivo nei farmaci che utilizzano le persone affette da diabete.

Gli effetti benevoli sulla nostra salute della naringina e di un altra sostanza denominata esperetina, presenti sopratutto nel pompelmo rosa, sono stati dimostrati  anche da un’altra ricerca condotta all’ Università dell’Arizona di Tucson. I ricercatori dopo sperimentazioni su due campioni umani hanno  riscontrato come l’assunzione di mezzo pompelmo, prima dei pasti principali, determinasse non solo una diminuzione di peso pari a 600 grammi ma anche una riduzione del giro vita pari a 1,2 cm in più nel campione trattato con il frutto. Inoltre nei soggetti che hanno mangiato il pompelmo si è rilevata un abbassamento della pressione circolatoria  e del colesterolo.

Il Dottor Daniele Del Rio, Professore di nutrizione umana all’Università di Parma sostiene le proprietà della naringina e della esperetina definendole:

“ due flavanoni, un sottogruppo dei flavonoidi, che si sono dimostrati in grado di influenzare la salute cardiovascolare e di prevenire la formazione di placche aterosclerotiche”

 

 

 

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *