Brigida

Il vaccino per l’ebola è napoletano

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

260px-Napoli6Il vaccino per contrastare l’ebola è stato sviluppato a Napoli. Il farmaco che potrebbe salvare molte vite, è stato infatti creato al Centro di Ingegneria Genetica (Ceinge).

La Ceinge è una società consortile senza scopo di lucro che si occupa di biotecnologie avanzate. Il fondatore del centro, Franco Salvatore, a tal proposito, conferma l’importanza di investire anche in Italia, sulla ricerca.
Nel nostro paese, questi tipi di investimenti, vengono considerati rischiosi e non sempre si ha la possibilità di portare avanti ricerche mediche o accademiche.

l’OMS ha già dato l’ok per produrre il vaccino in grado di arrestare l’epidemia e interrompere così il contagio. Nelle ultime ore, è arrivato il primo caso di Ebola anche negli USA: un uomo liberiano, Thomas Duncan, ha mentito sul questionario compilato in Monrovia, negando di aver avuto contatti con persone infette.

Scoppia così l’allerta, fra gli abitanti degli Stati Uniti… speriamo che non si trasformi in panico.

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *