Enza Ansalone

ALLERGIE AI POLLINI / si sta meglio in campagna che in città

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Allergie polline

Allergie polline

E’ ufficialmente iniziata la stagione delle allergie ai pollini e in particolar modo alle graminacee. La Società Italiana di Allergologia, Asma e Immunologia Clinica (Siaaic) ha stimato che sono circa 6 milioni gli italiani che soffronto di allergia, ha inoltre spiegato che l’improvvisa esplosione del caldo ha fatto si che l’impollinazione sia stata ancora più evidente del solito.

Tra i rimedi suggeriti per far fronte alle allergie stagionali vi è la fuga in campagna. Pare infatti che al contrario di quanto si è soliti pensare, lo smog della città ha un effetto amplificatore quindi molto meglio la campagna dove l’aria è più pulita, anche se la soluzione ottimale è quella di andare al mare.

A parte ciò secondo Oliviero Rossi della Siaaic, “si consigliano i vaccini antiallergici in compresse o gocce sublinguali che vanno somministrate 3-4 mesi prima della fioritura. Questa cura è da proseguire fino all’arrivo della stagione dei pollini. In alternativa, per i ritardatari, ci sono anche i nuovi farmaci per uso locale in spray che comprendono antinfiammatori e antistaminico per bloccare i sintomi. Bastano una settimana o 10 giorni per avere sollievo”.

 

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *