Gabriella Cavaliere

EPILESSIA / oggi si celebra l’International Epilepsy Day

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Epilessia

Epilessia

Il 9 febbraio si celebra a livello mondiale la Giornata Internazionale dell’Epilessia, diversi gli eventi e le manifestazioni in corso volte a sensibilizzare la popolazione rispetto a questa problematica e a raccogliere fondi da dedicare alla ricerca scientifica.

L‘International Epilepsy Day istituita quest’anno per la prima volta si svolgerà da oggi in poi ogni secondo lunedì di febbraio, la giornata promossa e organizzata dall’IBE International Bureau of Epilespy e dalla ILAE International League against epilepsy, in collaborazione con l’Organizzazione Mondiale della Sanità e vede l’adesione di ben 138 Paesi aderenti all’IBE e all’ILAE.

In Italia opera con successo da diversi anni per questa patologia la FIE (Federazione Italiana Epilessie) che riunisce 22 gruppi diversi operanti in diverse regioni. Questa associazione si occupano di migliorare l’assistenza e gli interventi per aiutare i pazienti e le loro famiglie ma anche a reperire i fondi per la la ricerca.

L’Epilessia è una malattia a carico del sistema neurologico molto diffusa e che può manifestarsi in diversi modi. Le statistiche rilevano che ad essere colpite sono una una persona su cento, le stime vedono solo Europa 6 milioni di persone, in Italia ci sono circa 500 mila casi, mentre ogni anno si registrano 30.000 nuovi casi.

Riconosciuta dall’OMS  come malattia sociale può essere notevolmente invalidante da un punto di vista psicologico per la persona che ne soffre. Sebbene esistano diverse cure ancora non si è giunti ad una guarigione completa per questo tipo di patologia per questo risulta essere particolarmente importante la raccolta fondi finalizzata ad implementare la ricerca scientifica.

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *