Gabriella Cavaliere

TITANIC / svelata la scena censurata “era di cattivo gusto”

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Film Titanic

Film Titanic

Svelata a distanza di 18 anni, la battuta censurata del film Titanic, si trattava di una frase che il regista all’ultimo minuto giudicò di cattivo gusto.

Il film Titanic vincitore di ben 11 premi Oscar e campione di incassi nel 1997, a distanza 18 anni dalla sua uscita ancora fà parlare di sè. A riportarlo sulla scena o meglio sul web, una frase del film che fù censurata dal regista James Cameron. Di questa scena o meglio della battuta censurata, sebbene se ne conoscesse l’esistenza, di preciso nessuno aveva scoperto quale fosse.

“Hai un po’ di ghiaccio?”: ecco la battuta di Molly giudicata di poco gusto

 

Oggi la scena censurata gira sul web e vede una battuta della ricca Molly, interpretata dall’attrice  Kathy Bates, che ad un cameriere, mentre la nave stà per impattare con il grande iceberg, chiede “Hai un po’ di ghiaccio?”. La suddetta scena vista e rivista dal regista James Cameron e stata da quest’ultimo tagliata all’ultimo minuto dal montaggio finale in quanto ritenuta poco delicata e rispettosa nei confronti di quanti in quel tragico evento hanno perso la vita.

Il film Titanic è stato un vero e proiprio colossal tanto da essere  inserito dall’American Film Institute, nel 2007, all’83 posto della classifica dei cento migliori film americani di tutti i tempi. Le scene tagliate di questo film sono molto più numerose di quel che si crede, molte erano quelle che appesantivano la trama altre di fatto risultavano ridicole.

Titanic è comunque un gran film per molti motivi, in primis perchè ha portato alla memoria le vittime di quel tragico evento che vide la notte tra il 12 e il 13 aprile del 1912, il più grande transatlantico dell’epoca colare a picco nell’oceano, dopo aver avuto una coesione con un iceberg, portando con se 1 518 passeggeri su un totale di 2 223 passeggeri imbarcati.

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *