Gabriella Cavaliere

Pillola del giorno dopo / l’Italia deve adeguarsi

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Pillola del giorno dopo

Pillola del giorno dopo

A breve anche in Italia si potrà acquistare in farmacia la pillola del giorno dopo, un anticoncezionale d’emergenza, senza alcun tipo di prescrizione medica. Tale notizia ha destato notevole scalpore e ha accesso non poco dibattiti, ma tutto sommato la cosa era prevedibile. Molti paesi da diverso tempo hanno reso acquistabile la pillola del giorno dopo senza prescrizione ma in Italia la questione, considerando la forte influenza cattolica, è molto spinosa. Il ricorso a questo farmaco è considerato dal mondo cattolico una vera e propria forma di aborto.

L’Ema dal canto suo ha sostenuto la sicurezza di questo farmaco sottolineando che la pillola non presenta alcun effetto collaterale e se viene assunta a gravidanza già iniziata non provoca danni, ma questo sicuramente non serve a placare gli animi.

Quando l’agenzia del farmaco europea ha deciso di non richiedere più la ricetta, l’Italia è stato uno dei pochi Paesi a votare contro, il che fa capire quanto sarà difficile aderire alla nuova disposizione presagendo tempi biblici.

Forte è la posizione di Filippo Boscia, presidente dell’Amci Associazione medici cattolici italiani, il quale sostiene:

“Il punto qui è tutto scientifico: ci rendiamo conto di che rischio può comportare per le donne, e soprattutto per le giovanissime, assumere massicce dosi ormonali senza controllo?”.

Non da meno risulta essere la reazione di Piero Uroda, presidente dell’Ucfi Unione cattolica farmacisti italian  che sull’argomento così si è espresso:

“Si vogliono ingannare le donne e aggirare la possibilità dell’obiezione di coscienza. Le consumatrici devono essere avvertite sui possibili rischi… Per quanto ci riguarda questo rimedio non dovrebbe essere messo in commercio perché abortivo”.

 

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *