Laura Celentano

CASO CORONA / la Cassazione nega lo sconto di pena e le spese processuali crescono

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Fabrizio Corona

Fabrizio Corona

Tempi duri per Corona a cui oggi la Cassazione ha negato lo sconto di pena. Allo stato attuale delle cose non è chiara la situazione del paparazzo, l’unica certezza è l’aumento delle spese processuali.

La Cassazione non ha riconosciuto a Fabrizio Corona nessuno sconto di pena. Tempi duri per l’ex paparazzo che aveva sperato in una riduzione della pena che sta scontando in carcere – ad Opera – per i diversi reati cui era stato condannato, primo tra tutti quello di estorsione.

In questi giorni ai tg abbiamo sentito che il fotografo dei vip soffre di depressione e appare provato dalla reclusione, a detta dei suoi legali. Ricordiamo che Corona aveva chiesto anche la grazia all’ ex Presidente Napolitano.

E’ di oggi la decisione della Corte Suprema di Cassazione che rigetta la decisione presa nell’ottobre scorso dal Tribunale di Milano  che aveva abbassato la pena da 13 anni e due mesi a 9 anni).
Cosa accadrà ora per Corona? In sintesi il verdetto è ancora dubbio perché, bocciata la riduzione della pena, toccherà al gip la decisione in merito alla durata della stessa. Sicura è la nuova “grana” per il paparazzo. A cosa ci riferiamo? Alle spese processuali che, per la Cassazione, gli sono state addebitate.

Le sorti di Corona sono, al momento, racchiuse nel provvedimento della Cassazione che ha stabilito che “Si annulla l’ordinanza impugnata limitatamente al riconoscimento della continuazione fra i reati di estorsione e i restanti reati oggetto delle sentenze dell’ 8 marzo 2010 del gip del tribunale di Milano e del 7 giugno 2012 della Corte d’appello di Milano e si rinvia per nuovo esame al gip del tribunale di Milano. Si rigetta il ricorso di Corona Fabrizio che si condanna al pagamento delle spese processuali”.

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *