Laura Celentano

Saldi invernali 2015: al via il 2 gennaio in Campania e Basilicata

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Saldi invernali

Saldi invernali

Passate le feste prenderanno il via i saldi invernali anticipati, si comincia dal 2 gennaio in Campania e Basilicata. La stagione degli sconti avrebbe dovuto prendere il via, nelle altre Regioni, il 5 di gennaio, ma oggi la Conferenza delle Regioni e Provincie Autonome ha deciso di anticiparne la data. Idem è accaduto per parecchie altre regioni, come la Lombardia. L’ obiettivo è quello di far riprendere al più presto le vendite dei negozi, che stentano sempre di più a tirare avanti, approfittando del week end che precede l’ Epifania. La tendenza, negli ultimi anni, vede gli italiani spendere di meno per gli acquisti natalizi e concentrare gli acquisti nei periodi dei saldi.

Vediamo un po’ com’è articolato il calendario dei saldi della stagione invernale 2014/2015.
Venerdì 2 gennaio – Campania e Basilicata
Sabato 3 gennaio – Tutte le altre regioni: Abbruzzo, Calabria, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Liguria, Lazio, Marche, Friuli Venezia Giulia, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria, Valle d’Aosta.
La durata sarà di 45 giorni. Stop, quindi, il 16 febbraio.

Se siete a caccia di sconti segnatevi, dunque, questi appuntamenti. Magari approfittatene durante il periodo natalizio per dare già un’occhiata ai prezzi in modo di verificare se quando andrete a fare shopping con i saldi si tratterà davvero di un’occasione. A volte, in passato, è capatitato che qualche commerciante abbia dato un ritocchino ai prezzi praticati, per cui non si trattatava veramente di sconti. Occhio dunque ai cartellini esposti dai negozianti, che dovranno indicare il prezzo pieno, la percentuale di sconto applicata ed il prezzo scontato. Inoltre non gettate lo scontrino: se si riscontrano dei difetti nella merce, esibendolo, l’acquisto ci deve essere sostituito o rimborsato.

 

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *