Laura Celentano

Benzina: prezzi in calo alla pompa per diesel e verde

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Distributori carburante

Distributori carburante

Benzina. Scende il prezzo alla pompa sia per il diesel che per il verde. L’andamento in discesa dei prezzi è stato determinato dal calo delle quotazioni internazionali del petrolio. Già dalla scorsa settimana ne era conseguito il calo dei prezzi dei prodotti derivati. Nella giornata di sabato i listini di Ip hanno segnato per la benzina -1cent e per il diesel -0,4cent; -0,5 cent è stato il ribasso di Shell. Ieri anche per Eni è stato rilevata una diminuzione (-1 cent per la verde, -1,5 cent per il gasolio). E così i prezzi dei distributori sono anch’essi in ribasso. Nel dettaglio, nel nostro Paese le medie nazionali del servito della benzina e del diesel risultano essere oggi, rispettivamente, di  1,656 euro al litro ed 1,583 euro/litro per Eni e di 1,682 euro/litro ed 1,611 per Tamoil. Non diversamente il trend dei prezzi ai distributori anche per il Gpl (a tal proposito è stato osservato che Shell sta applicando un prezzo pari a 0,652 euro/litro e TotalErg 0,659 euro/litro). E’ da precisare, inoltre, che sul no-logo vengono praticati prezzi inferiori rispetto a quelli di cui si è parlato precedentemente e anch’essi, ovviamente, stanno seguondo lo stesso andamento. Ad esempio, se riprendiamo l’ultimo prezzo – quello applicato da TotalErg sul Gpl – osserviamo che per il no logo il prezzo medio praticato è di 0,628. Logicamente stesso discorso vale per il self service interessato da prezzi in costante e forte ribasso. Insomma non si intravede, al momento, un’ inversione di tendenza rispetto ai giorni scorsi e quindi l’ arresto della discesa libera dei prezzi praticati.

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *