Gabriella Cavaliere

Sciopero Infermieri / 3 novembre 2014

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Sciopero Infermieri

Sciopero Infermieri

Sciopero nazionale degli infermieri. Oggi lunedì 3 novembre, il personale infermeristico degli ospedali italiani incrocerà le braccia per 24 ore. A Roma indetta una manifestazione. Sabato prossimo toccherà al personale medico.

Probabili i disagi ma saranno garantite le attività d’urgenza quali quelle relative al pronto soccorso, alla rianimazione e alle sale operatorie per gli interventi che non possono essere rimandati. Risulteranno invece essere temporaneamente ferme tutte le altre attività ordinarie previste per la giornata di oggi come visite, analisi, esami radiologici, prelievi di sangue e tutte le operazioni di programmazione dei pazienti ricoverati.

La protesta degli infermieri è contro a un contratto che vede il fermo salariale dal 2009, al blocco del turn over nelle regioni in piano di rientro e infine alla condizione di molti infermieri che da svariato tempo lavorano in regime di precarietà con contratti saltuari e occasionali.

Andrea Bottega segretario del Nursind sindacato infermieristico al sito “Quotidianosanità” sostiene:

“Ricordiamoci sempre che su oltre 500 mila lavoratori del servizio sanitario, almeno 220mila sono infermieri. La nostra base è in grande sofferenza. Basti pensare agli 80 euro: il nostro reddito si aggira mediamente tra 28 mila e 30mila euro e siamo quindi la prima fascia esclusa dal bonus. La mobilitazione sarà massiccia. Per quanto riguarda la manifestazione di Roma, prevedo che sotto Montecitorio saremo almeno 1500”.

Ma gli infermieri non sono gli unici a scioperare, sabato prossimo si asterranno dal lavoro il personale medico degli ospedali che parteciperà attivamente alla manifestazione dei lavoratori pubblici di Cgil, Cisl e Uil. I medici nello specifico chiedono  nuovi contratti e una legge che disciplini la propria  responsabilità professionale, una legge che sia in grado di tutelare tanto il paziente tanto il medico da quella che oggi viene definita come una “medicina difensiva“.

Facebook Comments

One Response to Sciopero Infermieri / 3 novembre 2014

  1. wavettore novembre 3, 2014 at 9:02 pm

    La mancanza di impiego che esiste nei luoghi dove vivi andrebbe vista in un piu’ grande contesto e non semplicemente entro l’ambito della politica locale.
    Stiamo ora oltrepassando una delle fasi di un Complotto mondiale di cui anche tu gia’ fai parte ovunque tu sia. Non ti lasciare incantare dai media. Il Complotto mondiale non e’ una teoria e sarebbe opportuno che la gente ne fosse a conoscenza.
    Questo per dire dimentica i sindacati ed i diritti Umani. Sono cose dell’altro millennio.

    http://www.wavevolution.org

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *