Gabriella Cavaliere

“Interstellar” / un film ambientalista

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
 "Interstellar"

“Interstellar”

“Interstellar” è l’ultimo film del grande regista Christopher Nolan che questa volta attraverso una pellicola di fantascienza ci manda un messaggio ambientalista volto a condannare l’irresponsabile e incontrollato sfruttamento da parte dell’uomo della nostra terra.

Interstellar è un film che narra una presunta fine del mondo a causa di un repentino cambiamento climatico che danneggia irreparabilmente l’agricoltura a fronte  del quale un gruppo di scienziati, sfruttando un “whormhole” per superare le limitazioni fisiche del viaggio spaziale cercano di esplorare nuovi spazi dove coltivare il granturco, unica risorsa ancora disponibile, e salvare l’umanità. Surrealistico, ma per certi versi non troppo, il film è ambientato in società dove tutti sono tornati a fare i contadini nelle zone rurali continuamente colpite da terribili tempeste di polvere e sabbia. Non esiste più niente del vecchio mondo il progresso e la scienza sembrano non essere mai esistiti persino i contenuti dei  libri di testo sono stati modificati in modo da cancellare qualsiasi speranza o sogno nella nuova generazione. Tutti devono essere concentrati e impegnare le proprie energie su un unico obiettivo: far sopravvivere la razza umana. Anche Cooper, ex-pilota della NASA, insieme alla sua famiglia fà l’agricoltore ma ad un cero punto si ribella a questo stato di cose e parte per un viaggio per dare all’umanità la possibilità di salvarsi.

Sicuramente fonte di riflessione Interstellar è un film particolare e affascinante  con tanti effetti speciali e diversi colpi di scene il tutto accompagnato da un cast d’eccezione composto da Matthew McConaughey, Mackenzie Foy, Anne Hathaway, Jessica Chasthain, Bill Irwin, e Michael Caine.

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *