Laura Celentano

Btp: minimi record per i rendimenti

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Btp Italia

Btp Italia

Grande successo oggi per l’asta dei Btp che ha registrato dei tassi di rendimento da record. I Btp a 5 anni sono stati ceduti allo 0,24% (il dato del mese scorso era  , mentre quelli a 10 anni sono stati venduti al 2,08% (il collocamento di ottobre era avvenuto al 2,44%). Nello specifico sono stati collocati 3,5 miliardi di Btp a 5 anni e 2 miliardi a 10 anni. Altro calo è stato rilevato anche per i CCTeu dicembre 2020 (1,25%). In totale sono stati ceduti titoli per 7 miliardi. Risultai ottimi, ieri, anche per i Bot.

Notizie positive, quindi, nel complesso per il Tesoro che quest’anno ha sopportato un costo medio per raccogliere finanziamenti attraverso l’emissione di titoli di prestito a medio/lungo termine pari  all’ 1,36%, contro il 2,08% dello scorso anno. Non risulta singolare la situazione dei nostri titoli in quanto risultati simili sono stati registrati anche per altri Paesi dell’ Eurozona, in particolare Germania e Francia (i bond tedeschi sono scesi allo 0,7010%, quelli francesi sotto l’1%). Situazione simile anche per la Grecia, i cui tassi di rendimento sono inferiori al 2%. La Spagna, unico paese in controtendenza, che si attesta intorno all’8%.

A condurre a tali risultati sono state soprattutto le aspettative di un programma della Bce che avrebbe intenzione di acquistare titoli allo scopo di far fronte alla forte inflazione che sta caratterizzando l’ Europa.

Mario DraghiPresidente della Bce – è nel frattempo intervenuto a proposito dell’ Unione tra i Paesi Europei, ribadendo che la sola politica monetaria non è sufficiente per migliorare la situazione degli Stati membri; urgono misure che ne rafforzino la coesione.

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *