Brigida

HIV / spiegata l’origine, sconcertanti analogie con l’Ebola

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
hiv-640

HIV

HIV sono stati finalmente rintracciati luogo, momento di contagio, e diffusione del virus. Gli studi mostrano sconcertanti analogie con la diffusione dell’Ebola.

Due università (quella di Oxford e quella di Lovanio) hanno ricostruito come il virus sia esploso nel mondo e quali siano stati i fattori che abbiamo contribuito alla sua veloce diffusione.

Il periodo delineato è quello degli anni Venti, a Kinshasa (Leopoldville fino al 1966), avamposto del potere belga in Africa e oggi la città più grande della Repubblica Democratica del Congo.

Il virus è una versione mutata del virus degli scimpanzé. La trasmissione e il contagio dell’HIV è avvenuta tramite i cacciatori che venivano a contatto con selvaggina dal sangue (e altri liquidi biologici) infetti.
L’aumento della prostituzione e i continui spostamenti degli operai che si muovevano per mezzo della linea ferroviaria da poco costruita, causarono la diffusione del virus che per sessant’anni rimase endemico ma che poi esplose negli anni Ottanta e colpì la comunità omosessuale di Usa e Europa.

Analogie simili si stanno riscontrando con l’epidemia dell’Ebola. Non saranno i treni a diffondere il virus, ma potrebbero essere gli aerei di linea.

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *