Brigida

Ebola / è panico anche in Italia

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
ebola

Ebola

Ebola è concreto il rischio che arrivi anche in Italia? L’istituto Superiore della Sanità tranquillizza.

Il Direttore del Dipartimento di Malattie infettive dell’Istituto Superiore di Sanità, Gianni Rezza, intervenuto al 47° Congresso Nazionale della SITI (Società Italiana di Igiene Medicine Preventiva e Sanità Pubblica), tranquillizza il popolo italiano affermando che “Il potenziale di diffusione a distanza del virus Ebola sembra essere per ora, limitato“.

Sostiene Gianni Rezza:

“Da sempre i microbi si muovono e migrano con l’uomo. Viaggi, conquiste di nuovi territori, flussi migratori; tutte queste forme di mobilità umana  hanno contribuito a trasportare virus e batteri, e in alcuni casi i loro vettori, in aree del mondo precedentemente indenni. Il trasporto veloce poi ha comportato l’insorgere di focolai epidemici ad enorme distanza dall’epicentro dell’epidemia, come è accaduto anche nel 2003 con la Sars.”

Secondo il segretario delle Nazioni Unite, Ban-KI-Moon, si tratta di una “crisi senza precedenti”.
A seguito delle polemiche suscitate dal primo caso di contagio americano Thomas Duncan, a cui il virus è stato diagnosticato in ritardo, si sta ipotizzando di vaccinare i contagiati con il sangue di chi è sopravvissuto alla malattia e ne è uscito indenne.

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *