Gabriella Cavaliere

Dieta / e diario alimentare, perdere peso in 5 passi

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Diario alimentare

Diario alimentare

Per perdere peso  senza fare tante rinunce è possibile grazie al metodo del Dottor della Grave, medico psicoterapeuta è specialista in scienze dell’alimentazione e endocrinologia che ci indica cinque buoni passi per perdere peso in modo equilibrato e sopratutto duraturo.

Il programma dietetico articolato in “5 passi” punta a cambiare lo stile di vita alimentare al fine di raggiungere il peso ideale attraverso tecniche volte a modificare il rapporto con il cibo e incrementare l’ attività fisica. Due sono gli strumenti indispensabili da utilizzare in questa metologia: un diario alimentare e un conta passi. Sul diario alimentare deve essere annotato con precisione tutto quello che viene mangiato e bevuto nell’arco della giornata e il relativo apporto calorico, l’orario il luogo e gli stati d’animo, infine va descritta l’ attività fisica effettuata.

La realizzazione di un diario alimentare è finalizzata ad avere innanzitutto una maggiore consapevolezza di cosa  e come mangiamo e funge inoltre anche da sistema di controllo che ci aiuta a porre dei limiti, l’orario il luogo e lo stato emotivo ci forniscono invece informazioni importanti volte a verificare  se in determinate circostanze siamo portati a mangiare inconsapevolmente di di più.

Ma veniamo a una breve ma sicuramente poca esaustiva descrizione dei passi:

I passo monitorare l’alimentazione e l’attività fisica attraverso l’uso di un diario alimentare e misurare il peso una volta a settimana;

II  passo modificare l’alimentazione assumendo al giorno 500 – 1000 calorie in meno rispetto a quelle abitualmente assunte e incrementare l’attività fisica, si consiglia per i più pigri di fare almeno 10 mila passi al giorno;

III passo affrontare gli ostacoli alla perdita di peso eliminando le situazioni stressanti che ci portano a mangiare in modo eccessivo e a favorire invece le situazioni rilassanti e gratificanti;

IV passo affrontare la perdita di peso  non ponendosi obbiettivi irraggiungibile ma compatibili a un benessere psico fisico;

V passo mantenere il perduto mantenendo le buone abitudine alimentari acquisite.

 

 

 

 

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *