Redazione

Roma Fiction Fest 2014 / stasera “Qualunque cosa succeda” con Favino

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
roma fiction fest 2014

Roma Fiction Fest 2014, Qualunqu cosa succeda

Roma Fiction Fest 2014, questa sera tra le anteprime c’è l’attesissima mini fiction, Qualunque cosa succeda con Pierfrancesco Favino nei panni del protagonista, Giorgio Ambrosoli.

All’auditorium Parco della musica ad assistere all’anteprimaa ci saranno, il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano e sua moglie Clio e il presidente del Senato Pietro Grasso. C’è grande attesa per la fiction di Alberto Negrin, che presto potremo vedere su Rai uno.

Qualunque cosa succeda narra della storia dell’avvocato Giorgio Ambrosoli, ricostruita in base al libro del figlio Umberto (anche lui presente al Roma Fiction Fest 2014). Come dichiarato da Favino, reduce da Venzia 71, il difficile è stato evitare di cadere nella retorica. Cercando di andare oltre l’uomo tutto d’un pezzo e lasciando intravedere le tante sfaccettature di una persona che deve dividersi tra il suo ruolo pubblico, senza perdere la dimensione privata. Tutto ha inizio con una telefonata della Banca d’Italia e il conferimento a Giorgio Ambrosoli dell’incarico di liquidatore della Banca Privata Italiana. Fino ad arrivare alla tragica notte tra l’11 e il 12 luglio del 1979, quando un killer mandato da Michele Sindona uccide l’avvocato sotto casa sua.

Qualunque cosa succeda

Qualunque cosa succeda

Al centro della storia di Qualunque cosa succeda, c’è il dramma di Ambrosoli, solo alla fine con dei salti temporali sarà dato spazio alla morte in carcere di Sindona e all’allontanamento dallo Ior di Marcinkus. Verrà mostrata anche la famosa intervista in cui Andreotti dichiara che se l’era cercata.

Nel cast anche Massimo Popolizio (Sindona), Anita Caprioli nel ruolo di sua moglie e Andrea Gherpelli in quello del suo braccio destro il maresciallo della Guardia di Finanza, Silvio Novembre.

 

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *