Giuseppe Briganti

Più tasse per chi inquina, ecco il programma del Governo Renzi

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il capitolo delle tasse è forse quello più spinoso per il Governo Renzi. Il Presidente del Consiglio millanta un abbassamento delle tasse che alcuni, di conto, non ravvedono. Le opposizioni, e in particolare Forza Italia, addirittura dichiara che Renzi le tasse, in verità, le sta aumentando.

Questo punto di vista è veritiero? Se si prendono in considerazione alcuni elementi, si può affermare di sì. Almeno a giudicare dalle ultime dichiarazioni di Gianluca Galletti, Ministro dell’Ambiente.

“Il grande tema in questo campo è quello della fiscalità ambientale: il grande progetto di spostare progressivamente la tassazione dal lavoro al consumo di risorse, alla produzione di inquinamento. E’ la grande scommessa del futuro per orientare le scelte di sviluppo verso la sostenibilità” ha dichiarato durante un’interessante intervista ad Affari Italiani.

Ma se per alcuni le tasse aumentano, e osiamo dire giustamente, per altri dovrebbero diminuire. E quegli altri dovrebbero essere i cittadini comuni, ossia coloro che pagano le bollette. L’alleggerimento fiscale interesserà, almeno nelle intenzioni del ministro dell’Ambiente, proprio le bollette.

Da questo punto di vista, appare ostativa la non complementarietà tra volontà di alleggerire le bollette e la necessità di favorire le rinnovabili in Italia.

ministro-galletti“Il futuro è senza dubbio nelle rinnovabili, è una scelta irreversibile. Ma non deve essere una scelta che vada a gravare in maniera eccessiva sulle bollette degli italiani”.

Propedeutica è però la questione della formazione. Gli italiani devono maturare una più completa coscienza ambientale. E infatti “La priorità è l’educazione ambientale per rendere i ragazzi di oggi in “nativi ambientali”, italiani che hanno metabolizzato culturalmente i valori dello sviluppo sostenibile”.

 

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *