Redazione

2014: l’anno dei mutui casa?

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

15apr-Casaemutui-2014--l'anno-dei-mutui-casa-È sempre troppo presto per cantare vittoria, specialmente in un settore come quello dei mutui per la casa, che non è stato semplicemente una vittima della crisi economia internazionale ma, per certi versi, ne è stata la causa con i mutui sub-prime. Le notizie, però, sembrano essere inequivocabilmente confortanti: dopo tanti anni di stagnazione i mutui casa tornano a crescere, e il 2014 potrebbe essere l’anno del definitivo riscatto.

Per ora si tratta solo di segnali, ma anche questi sono importanti dopo due anni di crollo verticale. In uno studio del Sole 24 Ore condotto su un campione di oltre cento banche è emerso infatti che nei mesi di gennaio e febbraio di quest’anno le erogazioni di prestiti per l’acquisto della casa sono aumentate di oltre il 18% rispetto allo stesso periodo del 2013.

Buone notizie anche per i giovani che vogliono mettere su casa: sono in arrivo 30 milioni del plafond casa di 2 miliardi di euro stanziati per la concessione di mutui alle giovani coppie, le famiglie numerose e i nuclei con disabili. Il Credito Valtellinese erogherà infatti fino a 250.000 euro per l’acquisto della prima casa, 35.000 per l’acquisto e la ristrutturazione e 100.000 per interventi di solo rinnovamento, con mutui che avranno la durata massima di 10 anni (per i soli lavori di ristrutturazione) o di 15/30 (in caso di acquisto).

Per conoscere le condizioni migliori per i finanziamenti finalizzati all’acquisto o alla ristrutturazione di una casa, consultate il comparatore di SosTariffe.it dedicato ai prestiti.

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *