StefaniaGu

Prestiti: le soluzioni per chi non ha reddito

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

In questo particolare momento di criticità economica che l’Italia sta vivendo e che ha visto l’aumento della disoccupazione, le enormi difficoltà di accesso al credito, risulta sempre più difficile ottenere liquidità, soprattutto se non si in possesso di un reddito certo e dimostrabile.

Per far fronte a questa esigenza sempre più crescente, alcuni istituti di credito si stanno attivando per erogare piccoli prestiti proprio a quei soggetti che non hanno solide garanzie economiche da offrire per ottenere credito.

In questo senso si è mossa Poste Italiane, che attraverso la carta prepagata Postpay, consente ai suoi titolari di accedere ad un prodotto denominato Special Cash PostPay, che consente di scegliere vari piani di ricarica, con importi da 750 euro e fino a 1500 euro.

Per questa formula di prestito non sono previste spese per l’istruttoria e la gestione della pratica, mentre la restituzione delle rate avviene attraverso il pagamento di bollettini mensili; naturalmente Poste italiane non richiede alcuna garanzia reddituale e le durate vanno dai 15 ai 24 mesi.

prestiti senza busta pagaUn’altra offerta interessante è quella di Cariparma che consente di ottenere liquidità attraverso l’anticipo della pensione, dello stipendio o dei contributi di cassa integrazione straordinaria, con il suo prodotto Cariparma SiPuò.

 

Nello specifico, è possibile richiedere l’anticipo della pensione fino ad una settimana prima e per un importo massimo pari a 1200 euro, senza spese ed interessi aggiuntivi;

l’anticipo dello stipendio fino a 2500 euro e 2 mensilità, ad un tasso molto vantaggioso;

l’anticipo ogni mese del contributo di cassa integrazione straordinaria, per un importo massimo di 800 euro (mensili), sempre ad un tasso di interesse conveniente.

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *