Giuseppe Briganti

Affitti: trovare casa ora è più facile. Ecco dove, ecco perché

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Prendere casa in affitto è oggi più semplice. Complice la congiuntura economica, complice la necessità per tantissimi proprietari di capitalizzare le propretà. Complice, ovviamente, la contrazione del mercato immobiliare che, nonostante i segnali di ripresa, non si è ancora arrestata.

E’ quanto emerge dal Rapporto Locazioni 2013, stilato da Nomisma e pubblicato qualche giorno fa. Le tendenze che l’ente ha rilevato sono in particolare due: il decremento del costo dei canoni, la riduzione del tempo necessario per affittare una casa.

redditi e pensioniIl tempo necessario per trovare un’abitazione è sceso a 2,6 mesi. Nel 2012 si attesta a 2,7. Permangono comunque alcune differenze che dipendono dalla zona in cui è situato l’immobile. Nelle zone periferiche il tempo si riduce a 2,2 mesi, mentre nelle zone centrali il periodo quasi raddoppia. Ad ogni modo, la città che ha fatto registrare il periodo di “trattativa” più ampio è Bologna con 3,3 mesi, mentre quella con il periodo minore è Catanzaro (1,6 mesi).

Per quanto riguarda i canoni, il prezzo medio di una mensilità si attesta oggi intorno ai 516 euro, che salgono a 558 se l’abitazione è ammobiliare e a 569 se è dotata di garage.

Da questo punto di vista, comunque, l’Italia sembra essere divisa in due. Nella città più importanti come Roma, Milano e Venezia, i canoni superano i 600, mentre nel sud Italia e, in generale, nelle città piccole e medie, si scende spesso sotto i 500.

Nomisma, infine, informa che questi trend non troveranno conferma nel 2014, anno in cui si prevede una certa stabilità di quasi tutti i parametri in gioco. Silvia Spronelli, presidente di Solo Affitti, leader nel settore, tira le seguenti conclusioni: Le grandi città hanno anticipato lo scorso anno il trend in calo degli affitti, perciò, proprio leggendo i numeri delle realtà metropolitane ci aspettiamo per il 2014 una sostanziale stabilità dei canoni e buon numero dei contratti di locazione nel residenziale, soprattutto in centro città”.

 

 

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *