Roberto Rossi

Mercato immobiliare: dove comprare casa (fuori dall’Italia)?

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Se avete un bel po’ di disponibilità monetaria, e siete alla ricerca di un investimento immobiliare estero, sappiate che siete in buona compagnia. Una compagnia sempre più vasta, poiché – stando a quanto affermato recentemente da Scenari Immobiliari – sembra proprio che gli italiani, per rifugiarsi dalle difficoltà interne alla nazione, stiano investendo in maniera sempre più convinta sul mattone straniero.

“Secondo le nostre stime” – affermava pochi giorni fa Paola Gianasso, responsabile mercati esteri di Scenari Immobiliari, sulle pagine del settimana Il Panorama – “a fine anno, gli italiani avranno comprato oltrefrontiera circa 40 mila case. Solo nel primo semestre 2012, in base ai dati raccolti dagli operatori nei vari paesi, gli italiani hanno acquistato oltre 15 mila appartamenti, con un aumento del 16,5 per cento. In un momento in cui le varie forme di investimento sono incerte, il mattone continua a essere un bene rifugio sia per chi ha tanti soldi, sia per chi ne ha pochi perché in paesi in fase espansiva ci sono possibilità per tutte le tasche.

In sostanza, il compratore tipo di quest’anno è in cerca di occasioni in quei paesi dove la crisi ha fatto crollare le quotazioni o nei quali la crescita economica sta partendo: lo shopping si rivolge verso case dai prezzi contenuti ma in località gradevoli dal punto di vista ambientale”.

Ad esser favoriti sono soprattutto i centri dei Paesi più vicini a noi, magari se colpiti dalla crisi: Grecia e Spagna costituiscono due “prede” davvero invidiabili.

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *