Roberto Rossi

Prosegue la crescita dell’immobiliare londinese

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

L’immobiliare londinese continua a confermarsi uno dei comparti a maggior tasso di rendimento all’interno del vecchio Continente. L’appeal esercitato dalla Capitale d’oltre manica non conosce alcuna battuta d’arresto e, complice un boom edilizio che dovrebbe consolidarsi nel corso dei prossimi anni, presto il mercato immobiliare londinese potrebbe arricchire la propria offerta di circa 15 mila unità abitative.

A parlare dell’evoluzione di quanto accade nell’area oggetto di riferimento è il magazine Wall Street Italia, che riporta le ultime stime di settore della società di consulenza EC Harris, secondo cui entro il 2016 verranno completate circa 3.800 unità, ben sette volte oltre le attese 500 unità per il 2012, e con un incremento del 70% rispetto allo scorso anno.

I prezzi delle case – alla faccia dell’attuale ondata di crisi – sono cresciuti di quasi il 50 per cento dal marzo 2009 ad oggi, e si confermano ben oltre (+ 14 per cento) i livelli ante crisi. Nel solo 2011 sono stati venuti appartamenti e case di fascia di pregio per 2,5 miliardi di euro, con stime per oltre 12 miliardi di euro per il 2016, a conferma dello straordinario grado di attrattività esercitato da Londra.

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *